Questa pagina è disponibile anche in Inglese Inglese.

Noi vi offriamo il software della ditta Landi Renzo OMEGAS 4.2.0.85 nella nostra area download.

I principali aggiornamenti di questa versione sono i seguenti.

^

Il nuovo firmware per le unità di controllo per OMEGAS è disponibile

  • EVO_L_L_#00572
  • EVO_#01171
  • EVO_OBD_OMEGAS3_#00985
  • OMEGAS4_#00186
  • MP8C_OBD_#01354 (per le unità di controllo dei cilindri OMEGAS 3.0 5-6-8).</li
^

Suddivisione dell'elenco delle unità di controllo per OMEGAS tra LRE194 e LRE198 e che comunque queste vengono suddivise in OMEGAS per 2, 3, 4 cilindri e OMEGAS 5, 6, 8 cilindri

^

OMEGAS 3 unita di controllo per 5, 6, 8 cilindri della ditta Landi Renzo.

I parametri della configurazione di base degli iniettori “GI 25” sono stati aggiornati alla voce “Tipo di iniettore”.

.

^

Le calibrazioni di base sono state ottimizzate con l'uso di iniettori GIRS12.

^

Testi aggiornati in diverse lingue

^

I piccoli problemi di visualizzazione sono stati risolti

^

Cambio gas F1, vari cambiamenti alla vista laterale

  • La lista di selezione degli iniettori è aggiornata, per
    • Il KIT in accordo con il progetto UCIF (solo per l’Italia)
    • Il nuovo KIT con unità di controllo EVO e iniettori GIRS12
    • I kit specifici per alcuni mercati mondiali
  • Il tipo di iniettore: con l’impostazione di AEB_EVO è ora possibile anche regolare le dimensioni degli ugelli, consentendo così “l’autocalibrazione” per assumere un’occupazione il più possibile vicina a essere ottimi.
  • Tipo di iniettore: Con l’impostazione “Landi GIRS12” è ora possibile impostare anche la dimensione XXS, in modo tale da poter assumere una “autocalibrazione” in modo che gli iniettori utilizzati siano assegnati in modo adeguato.
  • La funzione “Sequenza di iniezione manuale” dipende dalla selezione della voce “Tipo di segnale di velocità”. Questa funzione viene utilizzata con le unità di controllo EVO L poiché il segnale di velocità del motore non è disponibile. Quando si utilizzano altre centraline dove è presente il cavo marrone (segnale dei giri al minuto), si raccomanda di lasciare questo cavo collegato e di impostare il punto “Tipo di segnale dei giri al minuto”. La lettura specifica del regime di rotazione del motore è un miglioramento per la gestione di tutte le strategie da cui dipendono la calibrazione e la preparazione della miscela.
  • Buzzer. l’attivazione o la disattivazione del segnale acustico dell’interruttore è a discrezione del cliente quando si passa dalla benzina al gas e quando il LED della riserva di gas si accende.
  • .

  • livello del gas. Per l’unità di controllo LROMEGAS3 con 8 bombole, il valore di preimpostazione del parametro “della bassa pressione per la commutazione” è stato impostato a 0,5 bar per il GPL e a 1,25 bar per il GNC.
  • .

  • Avanzato. La mappa dei costi del carburante è stata aggiunta . Se attivata, funziona come alternativa alla voce “Contributo Benzina” sul display “Gas / Benzina”. La possibilità di utilizzare una mappa permette di definire il contributo del carburante in punti più precisi rispetto alla funzione precedente. I valori impostabili sulla mappa da 0 a 100 sono espressi in percentuale, dove per 100 il motore funziona solo a benzina.
  • .

Nella parte inferiore dello schermo viene indicato il valore del contributo del carburante in ms (come altri tempi di iniezione).

  • Autocalibrazione. Potete selezionare la casella “Correzione sopra i 2500 m sul livello del mare”. Variando i valori di pressione MAP, questa funzione permette di completare l’autocalibrazione, evitando di dover acquisire punti con carichi elevati del motore quando non è possibile raggiungerli a causa di condizioni di altitudine (ad esempio: alcuni paesi sudamericani) o di particolari caratteristiche del motore (ad esempio: alcune auto con cambio automatico).
  • iniettori. Nuova funzione: “Taglio delle iniezioni extra”. I valori per “Tempo minimo di apertura dell’iniezione supplementare di gas” e “Tempo massimo di iniezione supplementare di gas” possono essere impostati e il parametro di valore standard è fissato a 0,1 ms e 1,4 ms.
  • .

    <La capacità di adattamento. L'elemento regolabile è stato inserito: "correttura PID44 attivare" e la sua visualizzazione. Questa funzione può essere utilizzata se la centralina del veicolo è predisposta per gestire questa funzione ed è collegata alle centraline LROMEGAS3, EVO-OBD e LROMEGAS4, in quanto è necessario il collegamento al connettore EOBD. Per verificare se la centralina di iniezione gestisce il PID 44, è possibile utilizzare il dispositivo AEB OBD.

    .

    • Il collegamento deve essere del tipo 8 o 9.
    • .

    • Nel menu “Parametri” selezionando la voce “Valore Lambda” (destinazione), il valore verrà visualizzato; oppure, dopo il collegamento tra la centralina del gas e la presa diagnostica OBD del veicolo, il valore della voce “Rapporto di equivalenza del carburante” sarà “1”.
    • .

Questa strategia permette di correggere i picchi di carburazione “ricchi” senza dover intervenire sulla mappa della carburazione, in modo che ogni volta che la carburazione scende al di sotto del valore impostato nella casella (“900” valore della sicurezza consigliata), la centralina effettua una carburazione “magra”, in modo che sia entro i valori giusti per migliorare la guidabilità del veicolo (particolarmente adatto per gli impianti a sistema GNC).

  • DIAGNOSI-F3. Anche con la versione “C” del programma software è possibile attivare/disattivare ogni punto di diagnostica e la conseguente “azione”.
  • .